IL FRANTOIO DELLE IDEE

giornalino online dell'Istituto Comprensivo di Surbo

Porte aperte alla “ Elisa Springer”

di archivio3 • 7 dicembre 2011

Nei primi giorni di dicembre, come ogni anno, la scuola E .Springer di Surbo ha accolto i bambini delle elementari per mostrare loro quella che, con ogni probabilità, l’anno prossimo sarà la loro scuola. Naturalmente, per consentire la perfetta riuscita del “ Progetto Accoglienza”, non è stato sufficiente né l’impegno della Preside, né quello degli insegnanti delle due scuole: il tocco magico, la ciliegina sulla torta, è da attribuire a tutte quelle mamme, a cui va il nostro più sincero GRAZIE, che con impegno e disponibilità hanno insaporito l’iniziativa e ci hanno permesso di accogliere al meglio le future matricolo di questa scuola.

Ma chi può raccontarci queste giornate meglio dei protagonisti? Ed allora, approfittando del loro entusiasmo, li abbiamo divisi in gruppi( Frutti, Fiori, Colori) e li abbiamo invitati a raccontarci che cosa ne pensavano dell’esperienza che stavano vivendo e queste sono alcune delle loro testimonianze.( a cura di  Gaia Rollo 3E )

CILIEGIE

Quando sono entrata ero felice perchè stavo per conoscere la scuola di mio fratello. Appena siamo entrati siamo stati accolti dalla preside e l a prima cosa che abbiamo fatto è stato andare nel laboratorio artistico dove, insieme ad alcuni alunni delle scuole medie, con la pallina di plexiglas abbiamo fatto un lavoro per l’albero di natale. Ci hanno offerto un mare di cibo buonissimo e poi siamo andati nel laboratorio scientifico dove ci hanno fatto vedere tanti animali veri, ma morti, e anche la carta al tornasole che cambia colore a seconda dell’acidità. In seguito siamo andati nella sala mensa e l’ultimo laboratorio che abbiamo visto è stato quello informatico dove la professoressa ci ha detto come venire in questo sito per vedere il giornalino. ( Sara )

Appena sono entrato ho provato una grande gioia, poi, cominciando a esplorare tutto l’enorme spazio in cui mi trovavo e andando verso  il laboratorio artistico ho provato molta ansia perchè non vedevo l’ora di fare qualche lavoretto. (Alessandro)

Siamo rimasti spaesati perchè questa scuola è più grande della nostra….. E’ stata un’ esperienza veramente bella” ( Miriam )

MORE

A me questa scuola piace perché è molto grande:  la più grande che abbia mai visto. Mi dispiace lasciare la scuola primaria, le mie maestre e alcuni compagni. In questa  giornata mi è piaciuto tutto, però alcune  professoresse, anche se non le abbiamo conosciute dal vivo, mi sembrano un po’ severe. Questa giornata non la dimenticherò più, perché questa scuola è favolosa. (Lucia)

A me questa scuola media piace molto e l’anno prossimo non vedo l’ora di venire. ( Noemi )

ORCHIDEE

Questa mattina era speciale, io ero molto ansiosa perchè dovevo vedere la mia nuova scuola: volevo vedere com’era. Sicuramente mi mancheranno le mie due migliori amiche, Eleonora e Ludovica, ma certamente ne conoscerò delle altre. Abbiamo visto un giornalino con una professoressa che ci ha fatto vedere tante cose, c’erano foto, articoli su lavori fatti nelle classi. Spero che l’anno prossimo faremo moli più lavoretti, andremo in sala informatica e faremo molta più motoria. Sono molto ansiosa di venire in questa scuola. (Rebecca)

GELSOMINI

Appena entrato ho provato una sensazione strana e agitata perchè non mi va tanto di lasciare le elementari e andare alle medie. Poi mi sono sentito emozionato quando ho visto questa scuola gigantesca e bellissima, in questo momento mi sento quasi un adulto e, da quello che sto vedendo, penso che questa scuola sia SUPER FANTASTICA. (Mattia)

Io pensavo che questa scuola fosse piccolina e invece era enorme .. all’ inizio faceva un pò impressione, però poi ho cambiato idea perchè  è molto bella.( Lorenzo)

COLORE VIOLA

Oggi primo dicembre siamo venuti a visitare la scuola media “Elisa Springer”.  Abbiamo visitato il laboratorio di scienze con la professoressa Caretto e abbiamo visto alcuni esperimenti come il disco di Newton che, girandolo, unisce i colori dell’ arcobaleno formando un unico colore: il grigio; la campana pneumatica che aspirava l’aria interna; infine, abbiamo visto dei pezzetti di acciaio messi dentro una scatola e da un armadietto abbiamo preso una calamita, che con la sua forza riusciva ad attirare i pezzetti di acciaio e a muoverli .  Poi in biblioteca ci aspettavano alcune classi per offrirci alcuni dolci.Questa scuola è molto grande e accogliente.  (Vanessa )

COLORE FUCSIA

Appena sono entrata alla scuola media, ho pensato subito che il prossimo anno sarà una nuova avventura, visto che verrò in questa scuola…. Questa scuola mi è piaciuta molto. (Chiara)

Mi è piaciuto quello che abbiamo fatto, perché era interessante.  Io l’anno prossimo verrò volentieri in questa scuola. (Marta)        

Questi sono solo alcuni dei pensieri dei nostri piccoli ospiti, ci hanno promesso che, tornando nella loro scuola, avrebbero ripensato a questa loro esperienza e ci avrebbero mandato i loro pensieri; noi siamo qui, li salutiamo e diciamo “ARRIVEDERCI ALL’ANNO PROSSIMO!”

condividi quest'articolo
  • Facebook
  • Twitter
  • MySpace
  • Google Bookmarks
  • email
  • Print
  • PDF

Un commento »

  1. ciao prof mazzarella 6 la migliore

Commenta quest'articolo